Grande guerra Emilia-Romagna.
Tra orizzonte regionale e nazionale

Pubblicazioni

Sono editi e disponibili in formato elettronico a scaricamento gratuito due volumi dedicati alla Grande Guerra, parte dell'impegno della Rete degli Istituti storici dell'Emilia-Romagna.

Il primo, L'Emilia-Romagna tra fronte e retrovia, a cura di Mirco Carrattieri, Carlo De Maria, Luca Gorgolini e Fabio Montella è il catalogo dell'omonima mostra itinerante, promossa dall'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con l'Istituto per la Storia e le Memorie del '900 Parri E-R, il Museo Civico del Risorgimento e la Rete degli Istituti Storici dell'Emilia-Romagna, con la partecipazione di Clionet. La mostra, e il relativo catalogo, celebrano il centenario della Grande Guerra attraverso un percorso visivo che approfondisce il ruolo che la regione emiliano-romagnola ebbe durante il conflitto. Essa fu infatti fulcro del "fronte interno", ossia il meccanismo di mobilitazione che coinvolse i territori non direttamente toccati dal fronte militare.

#grandeguERra. L'Emilia-Romagna tra fronte e retrovia, a cura di Mirco Carrattieri, Carlo De Maria, Luca Gorgolini, Fabio Montella. Bradypus, Bologna 2014. ISBN: 9788898392124
http://books.bradypus.net/grandeguerra

Il secondo volume, promosso sempre dall'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, è questa volta dedicato alle scritture di guerra: Microstorie di guerra nelle lettere dal fronte dei soldati emiliano-romagnoli, a cura di Mirco Carrattieri, Carlo De Maria, Luca Gorgolini e Fabio Montella ed è frutto della raccolta di documenti inediti. I testi, contestualizzati e trascritti, presentano un racconto accorato e commovente di una tragica epopea, di cui finalmente possiamo leggere il risvolto intimo e individuale, che si contrappone alla celebrazione e mitizzazione delle fonti ufficiali. Le cartoline militari e postali, i biglietti, le lettere e le fotografie, per lo più provenienti da archivi privati del territorio regionale illustrano con vivacità la Grande Guerra da un'inedita prospettiva dal basso.

#grandeguERra. Microstorie di guerra nelle lettere dal fronte dei soldati emiliano-romagnoli, a cura di Mirco Carrattieri, Carlo De Maria, Luca Gorgolini, Fabio Montella. Bradypus, Bologna 2015. ISBN: 9788898392360.
http://books.bradypus.net/grandeguerra2

Inoltre, nel 2018 è uscito il volume Grande Guerra e fronte interno: la svolta del 1917 in Emilia-Romagna, a cura di Carlo De Maria, che nasce dal convegno “L’anno di svolta e il fronte interno” svoltosi a Bologna il 6-7 dicembre 2017. Il libro approfondisce il ruolo che il territorio emiliano-romagnolo ebbe durante la Grande Guerra, e in particolare nel suo anno più drammatico e di “svolta”: il 1917. L’Emilia-Romagna rappresentò il fulcro del "fronte interno", ossia quel meccanismo di mobilitazione militare e civile che coinvolse le zone non direttamente toccate dal fronte principale del conflitto. Ad essere tematizzate sono, dunque, questioni storiografiche cruciali, quali le politiche municipali, le trasformazioni economiche, le tensioni politiche e le proteste sociali, in un contesto nel quale, con la disfatta di Caporetto, il fronte bellico si abbassava pericolosamente verso la Pianura Padana, che veniva investita da un flusso imponente di profughi, soldati feriti o fatti prigionieri, e truppe in transito.

Grande Guerra e fronte interno: la svolta del 1917 in Emilia-Romagna, a cura di Carlo De Maria, Bologna, Pendragon, 2018. ISBN: 978-88-3364-052-5
http://www.pendragon.it/libro.do?id=2755